««««Indietro
(pagina di provenienza)

Numero di utenti collegati: 112


 

vai all'indice della sezione
SERATE

martedì 30 settembre 2014
Viaggio in Bhutan
il paese del drago


30/09/2014 fino  al
jusqu'à

11/10/2014

Stato: Bhutan
Regione: -
Città: Thimpu (Bhutan)
Dove: -
Lingua: Italiano

Per saperne di più:


Sito del viaggio:
www.marcovasta.net/viaggi/Bhutan2014/


Organizzazione tecnica: Viaggi Avventure nel Mondo


Scheda tecnica: Bhutan Solo
www.viaggiavventurenelmondo.it/nuovosito/viaggi/schedeviaggi/3295.php


Costo: 2670 € + 100 € Cassa Comune


Numero minimo partecipanti: 4 persone


LA QUOTA COMPRENDE il
trasporto aereo con voli previsti da Roma e Milano (supplemento qualora siano
necessarie tratte nazionali in coincidenza con il volo internazionale), tutti i
servizi solo in Bhutan, con trattamento di pensione completa (hotel e pasti) per
7 notti-8 giorni comprese visite con guide, con autobus privato, la polizza
infortuni e l’assistenza completa Europassistance (prendere visione delle
condizioni delle due polizze), il costo del visto per il Bhutan. I trasporti in
India e gli alberghi in cassa comune.


LA QUOTA NON COMPRENDE gli
eventuali supplementi per carburante e per controlli di sicurezza applicati dai
vettori aerei successivamente alla pubblicazione dei programmi, i pernottamenti
a Calcutta e tutto ciò che non è compreso ne LA QUOTA COMPRENDE.
Il Bhutan è un paese fra i più belli, remoti e integri del mondo. Il 'Regno del
Drago Tuonante' ha sempre vissuto in splendido isolamento nello scenario
imponente della grande Catena Himalayana. Il numero di turisti ammessi a
visitarlo è contingentato ma in ogni caso il costo dei servizi è tale da
scoraggiare backpakers e saccoaplisti Il Bhuthan in effetti non ha vissuto (nel
bene e nel male) gli anni mitici della contestazione, come il Nepal. La
popolazione, uomini, donne e bambini è ancora costretta per legge a portare il
costume tradizionale, il gho per gli uomini, il kira per le donne, ambedue
fermati in vita dal kera una cinta multicolore, tessuta a mano. I bambini sono
bellissimi, e sempre sorridenti. Immensi boschi protendono verso cime innevate
che cambiano colore secondo le ore del giorno in un gioco cromatico
indescrivibile quanto affascinante.


Gli dzong (monastero-fortezza) si ergono in posizione strategiche a in cima a
verdissime colline, i monaci con i loro abiti gialli e rossi, danno
all'insieme un aspetto molto suggestivo e mistico. La capitale Thimpu, è l'unica
città al mondo, senza semafori. Nelle campagne, la vita segue ancora il ritmo
naturale del sole. Assieme andremo a scoprire se Il Bhutan è veramente un
paradiso, lo Shangri-Là del ventunesimo secolo. Il grado di benessere e di
felicità dei sudditi è calcolato con un metodo originale buthanese il GNH -
Gross National Happiness (che si contrappone GNP - Gross National Product,
universalmente utilizzato da tutti i paesi democratici) un metodo che antepone
la felicità al prodotto, è forse per questo i bhutanesi elargiscono sempre uno
smagliante sorriso a noi visitatori o ha ragione il nuovo governo che ritiene il
GNP sia solo una propaganda per i turisti che nulla o poco ha dato al reale
benessere dei cittadini?


Fonte: Marco Vasta
Organizza: Viaggi Avventure nel Mondo 
Invito: Viaggio in Bhutan 

News Precedente News Successiva

Elenco delle prossime serate
Ultime modifiche grafiche:
mercoledì 03 ottobre 2012

 

guida
Pakistan

guida
Nepal

guida
Ladakh