««««Indietro
(pagina di provenienza)

Numero di utenti collegati: 216


 

vai all'indice della sezione
SERATE

giovedì 4 dicembre 2008
Ladakh: estate e inverno nel piccolo Tibet


04/12/2008 Stato: Italia
Regione: Piemonte
Città: Asti
Dove: CIRCOLO CULTURALE SAN SECONDO, via Carducci 24. Per info Laura Gazzano (0141-411021).0re 21.30
Lingua: Italiano

«La vita è un viaggio sperimentale fatto involontariamente» Ferdinando Pessoa

In viaggio con l'Autore di "Ladakh", una guida di trekking e turismo che è molto di più di uno strumento tecnico. Questa serata ci accompagna su sentieri di conoscenza, è una testimonianza aperta e completa delle realtà sociali e politiche, dei valori antichi e profondi che persistono tra le genti delle Alte Valli, ancora poco scalfite dal turismo e dall'incontro con la tecnologia.
La proiezione è un atto di amore: nasce da migliaia di chilometri macinati a piedi assieme agli amici cercando di capire questa terra, così lontana nello spazio e nel tempo, e la sua religione, il Buddhismo lamaista, nata dalla fede di questi montanari costretti a convivere con una natura affascinante ma anche ostile e spietata.

Dove i valichi toccano il cielo
Il ritmo delle stagioni nell’antico regno di Ladakh fra Himalaya e Karakorum
(dia in dissolvenza 35')
La conferenza presenta, nella prima parte (circa 40') le espressioni culturali, artistiche e religiose di questo popolo anche negli aspetti della vita quotidiana seguendo l'arco delle stagioni dalla primavera alle feste di Capodanno.
"Tranche de vie" raccontate in:
"Inverno in Ladakh, non solo trekking" (lo Scarpone n° 18 -1993)
"Aldilà dell'Himàlaya sul fiume ghiacciato" (AnM n°3, 1994)
"Ladakh, il sentiero di ghiaccio" (Rivista del CAI, n°6 -1995)
"Zanskar invernale" (guida Himalaya, a cura di G. Bracci, ed. Polaris, 1999)
"Sul tetto del mondo" (Gente Viaggi - agosto 2000)
"Fra terra e cielo" (Millionaire - dicembre 2005).

Tchadar - Il sentiero di ghiaccio
Un’avventura in Himalaya
(filmato 25') di Matteo Osanna ed Andrea Torri, commento di Marco Vasta - © 2007 . Presentato allo "Internacia Jarfina Festivalo" (IJF) 2007 - Düsseldorf.

Nella seconda parte (25') Marco racconta l'ardimentoso percorso che affrontano gli insegnanti della LMHS per raggiungere ogni febbraio il posto di lavoro: «Nei viaggi in Himalaya ho vissuto esperienze intense, momenti di crescita, di riflessione, di difficoltà e di successi. Per restituire queste sensazioni che ho "rubato” nel corso delle stagioni, collaboro con AaZ onlus che sostiene la Lamdon Model High School in Ladakh».
La scuola è nata con l’obiettivo di permettere ai giovani dello Zanskar di comprendere i rapidissimi cambiamenti che stanno avvenendo nella loro valle e questo potrà avvenire solo se potranno ricevere una istruzione ed al tempo stesso mantenere le proprie tradizioni.






(cuffie, volume a canna e rilassati)

Marco Vasta, mantovano di nascita e bresciano d'adozione, laureato in filosofia ed insegnante di informatica, ha raccontato le numerose esperienze di viaggio e di escursionismo nei volumi di cui è autore o coautore: Nepal, camminate ai piedi dell'Himàlaya (1985, 2a ed. 1991); Ladakh, Kashmir, Zanskar (1988); Pakistan Guida vissuta (1991); Ladakh, paese degli alti valichi (Periplo 1997, 3a ris. 2001, con Stefano Pensotti); Himalaya, dal Nepal al Tibet (1999); Ladakh guida vissuta (2004, ried. 2006); Tibet, viaggiatori nell'Oriente ignoto (FBE 2007, con Stefano Pensotti).
Socio fondatore di Aiuto allo Zanskar onlus, risiede parte dell'anno in Ladakh (India) dove organizza viaggi per Avventure nel Mondo e collabora con la Lamdon Model High School e con i Tibetan Children's Villages & Schools.


Fonte: Avventure nel mondo
Organizza: Aide au Zanskar - Aiuto allo Zanskar 
Invito: Ladakh: estate e inverno nel piccolo Tibet 

News Precedente News Successiva

Elenco delle prossime serate
Ultime modifiche grafiche:
mercoledì 03 ottobre 2012

 

guida
Pakistan

guida
Nepal

guida
Ladakh